Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...
Adulti di Popillia japonica (Foto di: Servizio Fitosanitario della Regione Lombardia)

Popillia japonica - Al via il piano di controllo 2021

Da inizio giugno gli adulti di Popillia japonica hanno incominciato ad emergere dai prati e dai giardini dove hanno passato l’inverno allo stadio di larva.

Come negli anni precedenti, il Servizio Fitosanitario della Regione Lombardia si appresta a mettere in atto un piano di controllo. Le attività di lotta, che hanno lo scopo di abbassare il livello della popolazione del coleottero, interesseranno l’area in cui l’insetto è attualmente presente e precisamente le province di Varese, Como, Lecco, Monza e Brianza, Milano, Lodi e Pavia.

Trappole. Il piano di controllo prevede l’utilizzo di due tipologie di trappole, una con funzione attract and kill e l’altra per la cattura massale degli insetti.

Le trappole del primo tipo sono più di 2000 e sono formate da un treppiede ricoperto da una rete impregnata di insetticida; attirano il coleottero tramite attrattivi specifici e lo portano a morte. I tecnici di ERSAF stanno posizionando le trappole proprio in questi giorni. Le trappole per la cattura massale sono invece verdi e gialle; anch’esse attirano gli insetti che rimangono intrappolati in un barattolo di plastica. Queste ultime sono già state posizionate e vengono utilizzate anche per lo studio della dinamica della popolazione.

Il Servizio Fitosanitario Regionale chiede la collaborazione di tutti i cittadini perché le trappole non vengano spostate, sottratte o manomesse.

Attenzione! L’utilizzo di trappole è fortemente sconsigliato in orti o giardini privati in quanto il loro potere attrattivo è di molto superiore alla capacità di cattura e di conseguenza la vegetazione che si vuole proteggere (foglie, fiori e frutti) risulta invece soggetta a danni ancora più rilevanti.

Controllo delle larve. Alla fine dell’estate dello scorso anno sono stati distribuiti nematodi entomoparassiti su più di 500 ha di prato per il controllo biologico delle larve. Il risultato di questi interventi si tradurrà in una minore fuoriuscita di adulti e quindi in un ulteriore abbassamento della popolazione di questo insetto.

Anche l’Ente Parco Naturale Lombardo della Valle del Ticino, che collabora con il Servizio Fitosanitario fin dal primo ritrovamento di P. japonica, è impegnato nelle azioni di sensibilizzazione e informazione.

Tramite l’App FitoDetective è possibile ricevere informazioni relative ad organismi nocivi alle piante in maniera rapida e semplice direttamente sul proprio smartphone ed aiutare il Servizio Fitosanitario a proteggere il verde e la biodiversità in Lombardia attraverso l’invio di segnalazioni di casi sospetti.

Per accedere alla scheda informativa dedicata a Popillia japonica cliccare qui.

Informativa per i gestori dei campi di calcio

Documento PDF - 416 KB

Hai la Popillia japonica nell'orto o nel giardino?

Documento PDF - 85 KB

FAQ_Popillia japonica 2021

Documento PDF - 160 KB