Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...
Gestione degli organismi nocivi

Gestione degli organismi nocivi

La globalizzazione degli scambi commerciali e i cambiamenti climatici hanno incrementato negli ultimi anni l’introduzione di nuovi organismi nocivi in zone dove prima erano assenti. Questi eventi hanno contribuito a rendere consapevoli la società e la politica dei costi e degli impatti di una protezione inadeguata. È in tale contesto che la nuova normativa in materia fitosanitaria ha apportato notevoli cambiamenti.

Il Regolamento (UE) 2016/2031 del Parlamento europeo e del Consiglio del 26 ottobre 2016 ed il Regolamento di Esecuzione (UE) 2019/2072 della Commissione del 28 novembre 2019 non solo definiscono gli organismi nocivi da quarantena, ma ne introducono degli elenchi sulla base della priorità per l’Unione europea e della logica di intervento. Inoltre, il Regolamento (UE) 2016/2031 stabilisce che gli Stati Membri adottino tutte le misure fitosanitarie necessarie ad eradicare e contenere gli organismi nocivi da quarantena dei quali è constatata la presenza nei loro territori. Tra le misure sono anche previste la creazione di aree delimitate (art. 18), nonché la realizzazione di indagini (artt. 22, 23 e 24), piani di emergenza (art. 25), esercizi di simulazione (art. 26) e piani d’azione (art. 27).

 

Informazioni e contatti

Consulta la sezione “Come contattarci